Fiera Lamiera 2017 > A due mesi dal debutto gli espositori coprono la superficie di 40.000 metri quadrati

Italia, Milano – Dal 17 al 20 maggio la biennale internazionale per la deformazione della lamiera

 

 

 

Hanno aderito a due mesi dal debutto oltre 400 imprese

A due mesi dal debutto a Milano LAMIERA, la biennale internazionale dedicata all’industria delle macchine utensili a deformazione e a tutte le tecnologie innovative legate al comparto, registra il (quasi) tutto esaurito. Sono infatti 440 le imprese che hanno già aderito all’evento ospitato a fieramilano Rho, dal 17 al 20 maggio, nei padiglioni 13 e 15.

Nei 40.000 metri quadrati di superficie espositiva complessiva sarà esposto il meglio dell’offerta internazionale di macchine per la deformazione della lamiera, macchine per la lavorazione di barre, tubi e profilati, presse, macchine per la tranciatura e punzonatura, laser, robot, automazione, stampi, trattamenti termici, trattamento e finitura superfici, fili e carpenteria metallica, subfornitura.

Da un’analisi più dettagliata delle presenze, appare evidente che il cuore della manifestazione sarà rappresentato dalle macchine per la deformazione e il taglio della lamiera, il taglio laser e la saldatura. In particolare risulta raddoppiato il numero di espositori produttori di presse, robot e componentistica.

Ad arricchire la mostra promossa da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE e organizzata da CEU-CENTRO ESPOSIZIONI UCIMU saranno anche le nuove aree tematiche incentrate su prodotti e soluzioni connessi con le tecnologie della deformazione.

 

 

 

Area Fastener Industry, spazio per sistemi di fissaggio e serraggio

Sono già oltre 30 le imprese che fanno parte della nuova area Fastener Industry, dedicata a viti, bulloni, sistemi di serraggio e fissaggio; più di 20, invece, sono le imprese che fanno parte di Ecocoatech, spazio realizzato in collaborazione con ANVER, Associazione Verniciatori Industriali, che presenta tutti i processi interoperazionali più innovativi per la verniciatura della lamiera. A completamento dell’offerta c’è Blech Italy Service, incentrato su subfornitura tecnica e servizi all’industria.

I numeri ad oggi raggiunti da LAMIERA dimostrano che la scelta di trasferire a Milano la manifestazione posizionandola negli anni dispari è stata ben accolta dagli espositori che, di fatto, hanno deciso di presentare per il secondo anno consecutivo la propria offerta in Italia.

 

 

 

Massimo Carboniero, il Presidente di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE.

Italia, paese di produttori, di esportatori e consumatori di lamiera

“D’altra parte – ha affermato Massimo Carboniero, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE – nelle graduatorie internazionali di comparto l’Italia recita un ruolo di primo piano. Terzo tra i produttori, secondo tra gli esportatori, e quarto nella classifica dei consumatori, il paese può contare su imprese leader specializzate nella deformazione e lavorazione della lamiera e su una domanda vivace e dinamica”.

“Su questi due presupposti, la competenza dei produttori locali e la ricettività del mercato interno, LAMIERA poggia le sue basi, dimostrandosi capace di attrarre anche espositori stranieri e – ha continuato Massimo Carboniero – potendo beneficiare, per questa edizione, di un contesto economico particolarmente favorevole”.

“Infatti, con particolare riferimento all’Italia – ha concluso il presidente di UCIMU – il consumo di sistemi di produzione è atteso in crescita anche nel 2017, favorito in questo anche dalle misure di incentivo contenute nel Piano Nazionale Industria 4.0, a tutto beneficio di quanti esporranno a LAMIERA”

 

 

 

Aumentano espositori e lo spazio occupato insieme al contenuto della manifestazione

“Se guardiamo la manifestazione nel dettaglio – ha affermato Alfredo Mariotti, direttore generale di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE – cresce il numero degli espositori (+12%) e cresce lo spazio (+15%) ma cresce soprattutto il contenuto dell’evento che, in virtù dell’offerta in mostra e delle numerose iniziative previste a corollario, saprà richiamare un numero ancora maggiore di visitatori”.

In particolare, come da tradizione, LAMIERA proporrà un percorso strutturato di approfondimento delle tematiche di interesse per gli operatori del settore, inserite nel cartellone di convegni e incontri di Accademia Lambda. Sono nove gli appuntamenti già fissati in calendario e dedicati a: viti e bulloneria, tecnologie alternative per il trattamento delle superfici, sicurezza macchine, nanotecnologie e verniciatura, Industria 4.0, robotica.

 

 

 

Pianeta Giovani Lavoro per l’incontro di domanda e offerta di lavoro

Realizzato in collaborazione con Randstad e Ecole, Pianeta Giovani Lavoro sarà invece l’area dedicata all’incontro tra domanda e offerta di lavoro ove giovani studenti, in visita alla manifestazione, potranno informarsi sulle reali opportunità offerte dalle imprese del comparto. L’area sarà punto di accoglienza per oltre 200 studenti di 10 istituti tecnici superiori che saranno condotti in una visita guidata tra gli stand della manifestazione, accompagnati da un tutor. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto di Alternanza Scuola-Lavoro definito da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE in accordo con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il networking tra espositori e visitatori sarà favorito anche dall’iniziativa, promossa dall’associazione in collaborazione con Ministero dello Sviluppo Economico e ICE-Agenzia, che consiste nell’invito di 13 delegazioni di operatori esteri provenienti dai mercati più vivaci e promettenti quali: Algeria, Brasile, Canada, Cina, Germania, India, Iran, Marocco, Messico, Polonia, Russia, Serbia e Turchia. I 120 buyer presenti potranno fissare incontri B2B agli stand degli espositori italiani.

 

 

 

LAMIERALIVING in collaborazione con l’ADI, Associazione per il Disegno Industriale

Inoltre, per la sua prima edizione nella capitale del design, LAMIERA proporrà LAMIERALIVING, mostra di una selezione di oggetti, accomunati dal prestigioso riconoscimento ADI Compasso d’Oro, realizzati, totalmente o in parte, con macchine e tecnologie a deformazione. L’iniziativa è sviluppata in collaborazione con la delegazione lombarda di ADI, Associazione per il Disegno Industriale.

Alfredo Mariotti ha concluso: “Con questa iniziativa patrocinata da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, l’associazione ha inteso evidenziare come un settore ad alta tecnologia ma “pur sempre meccanico”, quale quello rappresentato a LAMIERA, possa contribuire alla realizzazione di oggetti speciali, divenuti vere e proprie icone di stile e testimonianza di ingegno per il contenuto artistico culturale che li caratterizza”.

Luciano Galimberti, presidente ADI Associazione per il Disegno Industriale ha rilevato: “Il Premio Compasso d’Oro risulta legato indissolubilmente con l’azione che ADI svolge da sessant’anni: un’attività appassionata e strategica, calata nel quotidiano della vita affinché la vita possa essere migliore per l’uomo che la vive. La mostra LAMIERALIVING segna l’avvio della collaborazione tra ADI e UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE per dimostrare l’importanza delle lavorazioni dei metalli che da sempre accompagnano il benessere quotidiano e il prestigio del made in Italy a livello planetario”.

 

 

Maggiori informazioni:
http://www.lamiera.net

 

 

Previous Bosch Rexroth > Potenziamento dei distributori ufficiali in Italia
Next Varvel > Riduttore smart e senza lubrificante per evitare perdite e il fermo impianto

You might also like

Compressori/Distribuzione Aria Compressa

Kaeser > Tecnologia di punta: SAM 4.0 al servizio delle soffianti

      Tecnologia di punta: SAM 4.0 al servizio delle soffianti Controllo intelligente delle soffianti: l’ingresso del Sigma Air Manager 4.0 (SAM 4.0) sulla scena delle soffianti consente non

La Settimana Industriale

Tox Pressotechnik > Produzione e monitoraggio dei processi sicuri e affidabili

      Produzione e monitoraggio dei processi sicuri e affidabili Le richieste sempre più crescenti riguardanti la sicurezza e qualità richiedono l’uso di apparecchiature efficienti per controllare e monitorare

La Settimana Industriale

Big Kaiser > Aumentano i costruttori di macchine che usano il sistema a doppio contatto Big Plus

      Crescono i costruttori di macchine che utilizzano il sistema a doppio contatto cono/flangia BIG-PLUS BIG KAISER, una delle principali aziende specializzate in utensili e soluzioni per lavorazioni