> India e Germania – Quali scenari dopo l’incontro della cancelliera tedesca Angela Merkel e il primo ministro indiano Narendra Modi

Germania, Berlino – Rafforzamento della cooperazione tra Germania e India con la 4° Consultazione Intergovernativa Indiana Tedesca

di Kruti Bharadva, Copy Editor, Vogel Business Media India Pvt Ltd / Susanne Hertenberger

Il Primo Ministro Narendra Modi ha recentemente incontrato il Cancelliere tedesco Angela Merkel a Berlino; ecco uno breve sguardo sulle discussioni e una sintesi delle relazioni Indo-tedesche.

La quarta Consultazione Intergovernativa Indiana Tedesca

Il primo ministro indiano, Narendra Modi, è stato accolto con tutti gli onori, una guardia d’onore e una banda militare tedesca che ha eseguito l’inno nazionale indiano nel corso della 4° Consultazione Intergovernativa Indiana – Tedesca (IGC) a Berlino.

Quarta nella serie, la IGC è stata creata per rafforzare e rivedere la cooperazione dei due paesi in vari campi. L’India è uno dei gruppi selezionati di paesi con cui la Germania ha predisposto tale meccanismo di dialogo.

La cancelliera tedesca Angela Merkel e il primo ministro indiano Narendra Modi (Source: Times News)

La cancelliera tedesca Angela Merkel e il primo ministro indiano Narendra Modi (Source: Times News)

Interscambio India Germania e “Make in India Mittelstand”

L’India e la Germania sono sempre stati importanti partner commerciali – anzi la Germania è il maggiore partner dell’India nell’Unione Europea e fra i partner globali.

La Germania è anche una fonte leader di Investimenti Stranieri Diretti (FDI) nel paese, con una stima di due miliardi di USD di investimenti negli esercizi fiscali passati.

Oltre 1.600 aziende tedesche investono in India

Attualmente più di 1.600 aziende tedesche fanno business in India. Le esportazioni chiave includono tecnologia elettrica, macchine per farmaci e componenti automobilistici mentre le importazioni chiave includono tecnologie mediche, macchine da utensili, apparecchiature per la misurazione e il controllo, per indicarne solo alcuni.

Nel Settembre 2015, i due paesi hanno lanciati insieme il programma “Make in India Mittelstand” (MIIM). Il programma è mirato ad aiutare e facilitare le PMI tedesche a svolgere attività economica in India. Un totale di 73 PMI tedesche stanno attualmente operando con questo programma.

Fatti l’una per l’altra!

Durante l’incontro a Berlino, il Cancelliere Angela Merkel ha enfatizzato il ruolo dell’India come partner affidabile in molti campi di interesse comune. “La Germania troverà sempre nell’India un partner forte, preparato e capace“, ha affermato.

Il Primo Ministro Narendra Modi ha dichiarato, “L’India e la Germania sono fatti l’una per l’altra! Un salto quantistico nelle relazioni economiche può essere osservato tra l’India e la Germania ed è possibile vedere la costruzione di un momento orientato al risultato.”

Accordi commerciali nel manifatturiero

I due leader hanno firmato diversi MOU e accordi commerciali evidenziato lo sviluppo delle competenze, soprattutto nel campo della manifattura, come area centrale della cooperazione. Questi MOU e accordi includono aree come la cybersicurezza, le iniziative per lo sviluppo, lo sviluppo urbano sostenibile e la digitalizzazione.

I due leader hanno sottolineato la propria determinazione nel facilitare gli interscambi e gli investimenti bilaterali tramite riunioni e consultazioni continuative.

Maggiori informazioni: MaschinenMarkt International

 

Previous Apollo > Modular sistema per punzonatura verticale con struttura autoportante
Next Dropsa > Dosatori progressivi nP nano Progressive per lubrificazione a grasso

You might also like

Logistica

SSI Schaefer > Soppalco a tre piani su 2000 mq

Un investimento modulare e durevole – la CNHI rivede il proprio concetto di intralogistica con SSI Schäfer, suo storico fornitore.  La società CNHI è ricorsa alla SSI Schäfer per riorganizzare

Componenti

Camozzi > Cilindri ISO 15552 Serie 63 dalle elevate prestazioni con peso contenuto

    Nuovi cilindri ISO 15552 Serie 63 Camozzi arricchisce la propria gamma di cilindri pneumatici con la nuova Serie 63. I nuovi attuatori pneumatici Serie 63, conformi alla norma ISO

Notizie

Maxon Motor > Braccio robotico collaborativo con sei gradi di libertà per ampliare gli impieghi nell’automazione

        I robot collaborano con gli umani Tra non molto tempo i robot con sequenze operative fisse e ripari enormi entreranno a far parte del passato. Una