Linde MH > Carrelli con operatore a bordo e guida in piedi

Italia, Buguggiate – Carico e scarico automezzi e per trasporti all’interno dell’azienda

 

 

 

Linde Material Handling lancia i  carrelli con guida in piedi, la generazione dei carrelli con operatore a bordo

I transpallet con pedana per guida in piedi e i carrelli con sedile per il conducente, noti, agli addetti ai lavori, anche come “con conducente a bordo”, sono un valido aiuto per effettuare trasporti all’interno dell’azienda, per eseguire lavori di manovra o per caricare e scaricare gli automezzi. LMH ha attualmente lanciato sul mercato alcune novità per questo tipo di veicoli, aprendo, di fatto, la possibilità di utilizzo per molteplici applicazioni ed incrementando, nel contempo, la produttività per gli operatori. Inoltre, in qualità di costruttore e fornitore di soluzioni, Linde offre la nuova serie con un migliorato comfort per l’operatore, un telaio più stretto e una gamma di funzioni aggiuntive, che assicurano persino migliori prestazioni e un consumo di energia inferiore. La gamma di prodotti è, inoltre, completata da varianti aggiuntive. I transpallet Linde con guida in piedi modello T14 S, T20 S/SF e T25 S/SF nella gamma di carico da 1.4 a 2.5 tonnellate e i doppi stoccatori con guida in piedi Linde D12 S e D12 SF con capacità di carico di 1,2 tonnellate ed altezza di sollevamento pari a 2124 millimetri saranno i primi modelli ad essere convertiti ai nuovi standard. Nei prossimi mesi seguiranno altre serie di carrelli.

 

 

 

Transpallet per carico da 1,4 a 2,5 tonnellate

I nuovi transpallet Linde T14 S, T20 S / SF e T25 S / SF nel campo di carico da 1,4 a 2,5 tonnellate hanno migliorato notevolmente il comfort operativo grazie ad un telaio più stretto e una serie di funzioni aggiuntive, che garantiscono prestazioni ancora migliori e minor consumo di energia. Grazie al loro design compatto, sono ancora più facili da manovrare su superfici di carico di camion o nel blocco di tipo magazzini.
La gamma di transpallet con guida in piedi è stata ampliata con l’introduzione di un due nuovi modelli, uno con portata di 1,4 tonnellate ed uno più grande con portata 2,5 tonnellate, che vanno ad aggiungersi al modello esistente con portata di 2 tonnellate. Con l’eccezione del modello Linde T14 S, sia i transpallet che il doppio stoccatore sono offerti con la possibilità di scelta tra due diversi concetti di guida. Nella versione S, il conducente è posizionato a 90° rispetto alla direzione di marcia, garantendo in questo modo una buona visuale in entrambe le direzioni di guida e nelle zone circostanti; lo schienale imbottito e sollevato offre, nel contempo, un comodo appoggio. Nella versione SF, il conducente si trova frontalmente alla direzione di guida ed ha un ottima visuale del carico davanti a lui. Questa variante è particolarmente raccomandata quando si effettua una gran quantità di lavori di carico su camion. In entrami i casi, il design del veicolo garantisce la maggior sicurezza possibile, in quanto l’operatore è posizionato entro la sagoma del carrello, così che il corpo e le mani risultino ben protette.

 

 

 

Sette modelli per scegliere il carrello più adatto alle singole applicazioni

I clienti possono attualmente scegliere il carrello più adatto per le loro applicazioni da una gamma composta da sette modelli rispetto ai soli tre modelli a disposizione in precedenza.  Un’altra nuova caratteristica è che tutti i veicoli hanno una larghezza pari a 770 millimetri, vale a dire 20 millimetri in meno rispetto alle versioni precedenti. Grazie al design più compatto, questi carrelli sono più semplici da manovrare all’interno degli automezzi o nei magazzini a blocchi. Il nuovo doppio stoccatore Linde D12 D12 S e SF con una capacità di carico di 1,2 tonnellate e fino a 2.124 millimetri altezza di sollevamento sono ausili perfetti su rampe di carico di carico e scarico.

 

 

 

Vano operatore interamente sospeso

Uno speciale vantaggio ergonomico per tutti i modelli è il vano conducente molleggiato e completamente indipendente dal telaio. Una caratteristica, questa, che riduce significativamente le oscillazioni e le vibrazioni agendo sul conducente e che compensa addirittura gli impatti derivanti da pavimentazioni irregolari. Insieme allo schienale imbottito, questa stazione di lavoro, particolarmente confortevole, offre una effettiva protezione contro i disordini muscoloscheletrici.

La versione S, nella quale il conducente si trova trasversalmente alla direzione di marcia, presenta, in aggiunta, l’innovativo concetto di comando “Tip Control”. Un supporto per la mano, regolabile in altezza, che offre una posizione in piedi stabile, è dotato di cursori mediante i quali è possibile controllare le funzioni di guida e sollevamento del carrello con brevi movimenti del pollice e del dito indice. Questi interruttori sono progettati in modo da essere utilizzati senza problemi anche con i guanti. L’utente finale può sistemare a piacimento i dispositivi di controllo: a seconda delle preferenza, il volante può essere sistemato a destra e la leva del Tip Control a sinistra oppure viceversa, il volante a sinistra e il Tip Control a destra. Un ampio display colorato indica tutti i relativi dati di funzionamento.

 

 

 

Produttività per la nuova generazione di carrelli

La produttività è un altro vantaggio della nuova generazione di carrelli. Dotato di un motore trifase CA con potenza 3 kW, il modello con portata 1,4 ton è in grado di raggiungere 8 o 10 Km/h con/senza carico e i modelli con portata 2.0 e 2,5 ton sono in grado di raggiungere 10 o 12 Km/h con/senza carico. Sono in grado di gestire pendenze fino al 15% anche in presenza di carico. Questa caratteristica rende questi carrelli adatti per le applicazioni di carico intensivo dei camion e per il trasporto di merci su lunghe distanze. La velocità di guida viene ridotta automaticamente in relazione all’angolo di sterzata proteggendo l’operatore da eventuali errori di guida. Oltre alle impostazioni di guida di default, il modello Eco è provvisto di una seconda opzione di prestazione. A seconda dell’applicazione consente di risparmiare energia fino al 12 % nel caso in cui la capacità di movimentazione non costituisca una priorità.

 

 

 

Ampia varietà di dispositivi e accessori opzionali

Grazie ad una ampia gamma di caratteristiche opzionali, i carrelli possono essere ulteriormente adattati per soddisfare i requisiti di ogni singola applicazione. Questo include, ad esempio, la protezione celle frigorifere, il “collegamento” al sistema di gestione flotta Linde che prevede il controllo dell’accesso, il rilevamento degli urti e l’analisi di utilizzo. Il carrello può essere anche dotato di funzioni legate alla sicurezza, come, ad esempio, la riduzione di velocità con forche abbassate, la protezione del montante e i lampeggianti.

 

 

Maggiori informazioni:
http://www.linde-mh.it

 

 

Previous igus > Linee guida Hygienic Design per la catena portacavi per l'industria alimentare
Next Murrelektronik > Alimentatore switching Emparro67 Hybrid per alimentazione e monitoraggio

You might also like

Macchine utensili

Big Kaiser > Potenziata l’offerta di utensili su misura per alta precisione

      BIG KAISER potenzia l’offerta di utensili su misura BIG KAISER, una delle principali aziende specializzate in utensili e soluzioni per lavorazioni meccaniche di alta precisione destinate al

Notizie

Omega > Sensori di pressione: trasduttori e trasmettitori di pressione ad alta precisione

      Trasduttori e trasmettitori di pressione ad alta precisione della serie PXM309. Alcune caratteristiche tecniche: Trasduttore di pressione con certificato di calibrazione a 5 punti con tracciabilità. Alta precisione

Notizie

ABB > SafeMove2, software di sicurezza per il monitoraggio dei robot

      Soluzione collaborativa SafeMove2,  software di sicurezza certificato per il monitoraggio dei robot SafeMove2 offre più flessibilità, riduzione degli spazi e strumenti avanzati per la messa in esercizio,