Schmersal > tec.nicum per la sicurezza delle macchine e del lavoro

Tailandia, Bangkok – Valutazione dei rischi per la sicurezza negli impianti per il packaging

 

 

 

Al servizio delle imprese in tutto il mondo per la sicurezza delle macchine

tec.nicum effettua la valutazione dei rischi di una linea di imballaggio in Tailandia. Il Gruppo Schmersal ha istituito all’inizio del 2016 un’unità operativa che offre servizi inerenti la sicurezza delle macchine e del lavoro. Questa unità, chiamata tec.nicum, si compone di una rete mondiale di Functional Safety Engineer qualificati e certificati, che offrono un ampio programma di Safety Services a livello internazionale con uno standard di qualità elevato e uniforme. Anche la Trident Pack and Engineering Co Ltd. di Bangkok si è avvalsa del know-how di tec.nicum: il costruttore di macchine tailandese ha incaricato tec.nicum di eseguire la valutazione dei rischi di un nuovo impianto di imballaggio destinato al gruppo alimentare leader Mondelez International.

Il mondo a volte è piccolo e questo vale anche per il settore internazionale dei costruttori di macchine. L’area Servizi della filiale indiana di Schmersal è venuta a sapere tramite un costruttore locale di Pune, nello stato indiano del Maharashtra, che l’azienda tailandese Trident Pack and Engineering Co Ltd, con sede a Bangkok, aveva necessità di eseguire una valutazione dei rischi ai sensi della norma europea EN ISO 12100.

 

 

 

Un importante produttore di impianti di confezionamento per il farmaceutico, alimentare e bevande

Trident Pack, impresa di medie dimensioni, costruisce macchine e impianti di confezionamento e imballaggio per prodotti alimentari, bevande, articoli farmaceutici e dispositivi medici. Il costruttore di macchine di Bangkok annovera tra i propri clienti anche il gruppo alimentare Mondelez International, già Kraft Foods e terzo al mondo nel suo settore dopo Nestlé e PepsiCo. Il gruppo del food produce marchi noti a livello internazionale, come il cioccolato Milka, il Toblerone, il formaggio Philadelphia, Cadbury’s, Halls, Clorets, BournVita, ecc.
In Tailandia Mondelez ha un organico di 1.400 collaboratori e due siti di produzione, uno dei quali è il più grande stabilimento di produzione per dolciumi e gomma da masticare del Sud-Est asiatico, “Lad Krabang”.

 

 

 

Valutazione dei rischi e convalida delle funzioni di sicurezza per un sistema ad alta velocità

Per questo stabilimento, situato in un sobborgo di Bangkok, Trident Pack ha progettato e realizzato un sistema di trasferimento prodotto ad alta velocità che raggruppa i sovraimballaggi delle caramelle per la tosse a marchio “Halls Hardboiled Candy” da quattro linee di imballaggio primario, prepara i fardelli e li invia infine a un impianto di imballaggio Wrap-Around & Tray. Nei segmenti delle caramelle medicinali e delle gomme da masticare Mondelez è leader di mercato in Tailandia. Uno dei requisiti imposti da Mondelez a Trident Pack era l’esecuzione di una valutazione dei rischi secondo la norma EN ISO 12100 dell’impianto di imballaggio e la convalida delle funzioni di sicurezza secondo la norma EN ISO 13849-1.

 

 

 

Il team tec.nicum team per la Tailandese Trident Pack (da sinistra) Siddesh Dalal, Prasad Kulkarni, Samir Kanchan.

Standard europei per la sicurezza delle macchine

“Mondelez attribuisce una grande importanza alla sicurezza sul lavoro”, spiega Prasad Kulkarni, Associate Vice President Business Development di Schmersal India Pvt. Ltd., responsabile del progetto tec.nicum presso Trident Pack. Tra gli obiettivi espliciti di Mondelez vi è quindi il miglioramento continuo della sicurezza sul lavoro per i propri dipendenti in tutti gli ambiti aziendali. Uno dei due stabilimenti tailandesi di Mondelez è stato insignito del Silver Award da parte del Ministero del lavoro tailandese nell’annuale competizione “Zero Loss Time Accident” (zero tempi di inattività per incidenti). “Abbiamo inoltre scoperto che molti dei nostri clienti, che appartengono a multinazionali, introducono standard di gruppo per la sicurezza delle macchine, che devono essere applicati allo stesso modo in tutti i siti produttivi a livello mondiale”, ha spiegato Prasad Kulkarni. Ecco perché Mondelez fa riferimento alle norme europee per quanto concerne la sicurezza delle macchine, anche se tali macchine non vengono impiegate in Europa.

 

 

 

La “Tray Line”, un nuovo sistema di trasferimento prodotto ad alta velocità che Trident Pack ha progettato e costruito per il gruppo alimentare multinazionale Mondelez.

Standard qualitativo di sicurezza globale uniforme

“Il vantaggio di tec.nicum è la capacità di offrire servizi di consulenza e assistenza in materia di sicurezza delle macchine con uno standard qualitativo uniforme globale e di disporre inoltre del necessario know-how normativo, indipendentemente che si tratti di direttive europee o di altri standard nazionali o regionali”, sottolinea Prasad Kulkarni. L’offerta di servizi di tec.nicum include formazione e training, consulenza, progettazione e pianificazione tecnica, fino al montaggio e all’integrazione dei componenti di sicurezza negli impianti esistenti. Grazie alla modularità dell’offerta, il cliente può scegliere i servizi desiderati in base alle necessità, dall’audit di una singola macchina fino allo sviluppo di soluzioni tecniche di sistema complete intrinsecamente sicure.

 

 

 

L’audit della sicurezza in loco con la valutazione dei rischi di macchina e impianto

Dopo avere ricevuto da Trident Pack i dati tecnici della linea di imballaggio “Tray Line”, il Functional Safety Engineer di tec.nicum India, Siddesh Dalal, ha svolto a metà settembre 2016 un audit della sicurezza in loco, a Bangkok, in un tempo relativamente breve. Per l’audit è stata usata come riferimento la norma armonizzata sulla sicurezza delle macchine EN ISO 12100, che contiene le linee guida generali per la valutazione e la riduzione dei rischi.
La valutazione dei rischi di una macchina o di un impianto prevede di regola cinque passi:
1. Determinazione dei limiti della macchina
2. Identificazione dei pericoli o delle situazioni di pericolo che possono derivare dalla macchina
3. Stima del rischio
4. Ponderazione dei rischi per rilevare se è richiesta una riduzione dei rischi
5. Eliminazione dei pericoli o riduzione dei rischi

 

 

 

Dispositivi tecnici di protezione per ridurre i rischi

Quando non è possibile “costruire una macchina intrinsecamente sicura”, per eliminare i pericoli o ridurre i rischi correlati ai pericoli rilevati occorre intraprendere misure tecniche di protezione. Nel caso della Tray Line in Tailandia sono stati utilizzati porte e sportelli di protezione, nonché interruttori di sicurezza con azionatori separati, pulsanti di arresto d’emergenza e moduli relè di sicurezza, che in caso di apertura delle porte provvedono ad arrestare il movimento pericoloso tramite un controllo.

 

 

 

Tecnica di sicurezza progettata a prova di guasto

Poiché in questo caso la misura di protezione dipende da un sistema di controllo, Mondelez ha richiesto che “l’architettura dei componenti di sicurezza dei controlli” raggiungesse un Performance Level (PL) della categoria 3, secondo la norma EN ISO 13849. Ciò significa che la tecnologia di sicurezza deve essere progettata in modo da essere a prova di guasti. In altri termini un singolo guasto non può portare alla perdita della funzione di sicurezza e deve essere rilevato, in modo che non sia possibile un riavvio. Gli esperti di tec.nicum hanno redatto tutti i documenti necessari secondo la norma ISO 13849-2:2012 (piano di convalida, lista dei guasti, calcoli, ecc.) ed eseguito la convalida delle funzioni di sicurezza. Si è provveduto a verificare gli schemi di collegamento per i sistemi elettrici, pneumatici ed idraulici e sono stati quindi calcolati il Performance Level (PL) e i valori PFHD per ciascuna funzione di sicurezza. I risultati della convalida sono stati infine documentati in modo chiaro e comprensibile.

 

 

 

L’approccio neutrale verso le soluzioni di sicurezza adottate per l’impianto

Nel rapporto tecnico conclusivo presentato da Siddesh Dalal al termine dell’audit, che ha richiesto tre giorni di lavoro, è stato possibile confermare la conformità ai requisiti di tutte le funzioni di sicurezza. Non sono state pertanto raccomandate misure di sicurezza aggiuntive per la riduzione dei rischi. Il fatto che i componenti di sicurezza installati non fossero prodotti Schmersal non era rilevante. Anche in questa valutazione dei rischi tec.nicum India ha coerentemente adottato un approccio neutrale rispetto a prodotto e produttore, un principio che è alla base della filosofia di tec.nicum. Quando gli ingegneri della sicurezza di tec.nicum svolgono valutazioni dei rischi compiono esclusivamente un’analisi neutrale degli aspetti della macchina correlati alla sicurezza e delle funzioni di protezione adottate, senza fornire alcuna raccomandazione riguardante l’uso di prodotti Schmersal per la sicurezza.

 

 

 

Nella foto il team globale tec.nicum (con Samir Kanchan, Direttore di tec.nicum India, è il secondo a sinistra nella prima fila).

Aspetti funzionali e organizzativi per la sicurezza

“Il nostro ingegnere della sicurezza Siddesh Dalal ha potuto comunque offrire al nostro cliente un notevole valore aggiunto, evidenziando alcuni aspetti organizzativi e funzionali nell’implementazione delle apparecchiature di sicurezza”, ha sottolineato Samir Kanchan, direttore di tec.nicum India. “Ad esempio, ha suggerito di prevedere una distanza sufficiente tra il pulpito di comando e la parete dell’edificio, in modo che l’operatore della macchina possa avere un facile accesso al pulpito di comando e alle componenti interne. Ha inoltre spiegato dettagliatamente i requisiti che deve soddisfare un circuito elettronico di sicurezza di Categoria 3”. Sia Trident Pack che Mondelez sono apparsi molto soddisfatti del servizio di consulenza obiettivo e neutrale fornito da tec.nicum e della valutazione dei rischi svolta in tempi rapidi e in modo professionale. A seguito di quest’attività, tec.nicum India ha ricevuto un altro incarico da Trident Pack per lo svolgimento di una valutazione dei rischi e della convalida delle funzioni di sicurezza su altre due linee per l’imballaggio primario, secondario e terziario di caramelle alla menta.

 

 

 

Analisi, guida, verifica e certificazione per la sicurezza delle macchine

“Un costruttore OEM come Trident Pack ha assolutamente bisogno di un supporto completo per quanto concerne la sicurezza delle macchine, che comprenda l’analisi, la guida, la verifica e la certificazione, fornito da ingegneri della sicurezza qualificati e con esperienza”, spiega Ganesh Ram Jayaraman, amministratore delegato di Trident Pack. “Apprezziamo molto l’approccio di tec.nicum nella valutazione dei rischi. È infatti in grado non solo di comprendere i requisiti speciali e le restrizioni in termini di operabilità, processi, costi, spazi ridotti, ecc., ma anche di proporre soluzioni di comune accordo”.

 

 

Maggiori informazioni:
http://www.tecnicum.com

http://www.schmersal.it

 

 

Previous GE > Campagna mondiale "Women in Tech": obiettivo 20.000 donne in ruoli tecnologici entro il 2020
Next Bosch Rexroth > Sytronix SVP 7010 e SVP 7020 per implementare funzionalità e regolazioni idrauliche con semplicità

You might also like

La Settimana Industriale

Hypertherm > XPR300 evoluzione nella tecnologia di taglio plasma meccanizzato

      Sistema al plasma XPR300 per taglio acciaio inox e alluminio Il nuovo XPR300™ rappresenta l’evoluzione più significativa di sempre di Hypertherm nella tecnologia del taglio plasma meccanizzato.

Componenti

Bosch Rexroth > Potenziamento dei distributori ufficiali in Italia

      Bosch Rexroth alla fiera Mecspe insieme con alcuni distributori ufficiali Bosch Rexroth da più di un anno ha promosso un processo di potenziamento della propria rete di

Piegatura

> LVD – Presse piegatrici ToolCell: arrivano la ToolCell 220/30 Plus e la ToolCell 220/40 Plus

  LVD Company nv amplia la sua linea di presse piegatrici ToolCell col cambio automatico degli utensili con l’aggiunta delle macchine ToolCell 220/30 Plus e ToolCell 220/40 Plus. I nuovi